Le locazioni turistiche in Liguria - L. R. 32/2014

 

Ecco la parte seconda di quelle che saranno le nostre disamine sul settore turistico, esordiamo indicando il link al sito della Regione Liguria per leggere l'intero testo della Legge 32/2014

 

Questa è la norma cardine che regolamenta tutta la ricettività turistica della regione Liguria.

 

Nello specifico di seguito la pagina dedicata agli Appartamenti Ammobiliati ad Uso turistico (AAUT), oggetto della nostra disamina iniziata con l'articolo del 16 gennaio scorso Le locazioni turistiche ... queste sconosciute!

 

La suddetta norma ha abrogato la precedente Legge Regionale 2/2008 ed il relativo Regolamento attuativo 3/2010; questo excursus normativo  è a beneficio di chi, a quasi 10 anni dall'emanazione della prima legge, recentemente ad un convegno che ci ha visto come relatori sull'argomento ha affermato "ma cosa sono tutte queste novità?!" ... ridiamo per non piangere e non aggiungiamo altro.

 

Tornando sull'argomento in questione ribadiamo il concetto espresso nell'articolo "Le locazioni turistiche... queste sconosciute" affermando che le Regioni, avendo potestà legislativa concorrente a quella statale in materia di turismo, possono solo prevedere per questo tipo di locazioni alcune limitazioni volte a definire con maggior precisione il confine tra chi effettua questo tipo di attività a livello professionale e tra chi invece trae vantaggio non in forma imprenditoriale, oltre a legiferare relativamente all'istituzione della tassa di soggiorno.

 

All'Art. 27 comma 1 della norma è ben definito quali siano gli Appartamenti Ammobiliati ad Uso Turistico (AAUT):

“Sono appartamenti ammobiliati ad uso turistico le unità immobiliari di civile abitazione, in numero non superiore a tre nell'ambito dello stesso territorio comunale, date in affitto a turisti dai proprietari o dagli usufruttuari nel corso di una o più stagioni, con contratti aventi validità non superiore a dodici mesi consecutivi e sempre che l’attività non sia organizzata in forma di impresa. Gli appartamenti ad uso turistico sono parificati alle strutture ricettive esclusivamente ai fini dell’applicazione delle disposizioni in materia di imposta di soggiorno.”

 

In conseguenza di quanto suddetto in Liguria tutti gli appartamenti offerti in locazione turistica per periodi inferiori a 12 mesi dovranno attenersi ai dettami della suddetta legge regionale e soddisfare tutti i requisiti richiesti dalla stessa.

 

Per quanto concerne il limite delle tre unità immobiliari, questo viene superato nell'eventualità gli AAUT vengano proposti al pubblico tramite agenzie immobiliari che operino con mandato a titolo oneroso.

 

Sempre a beneficio dei "ritardatari", questa seconda versione anche grazie all'intervento di Fiaip Liguria, ha previsto un notevole alleggerimento degli adempimenti eliminando contemporaneamente le due comunicazioni annuali dei prezzi, l'affissione della tabella dei prezzi all'interno delle strutture, l'assicurazione, il rapporto superficie alloggio/n. posti letto, reperibilità h24 per l'agente immobiliare,  riducendo anche l'elenco delle dotazioni minime originariamente previste.

 

Permangono invece gli obblighi di comunicazione alla Regione (Mod. Co-AAUT) di tutte le strutture ricettive, da effettuarsi tramite il sistema informatizzato Clastr (NB: la Regione provvederà ad informare l'amministrazione comunale di ubicazione dell'immobile) e le dotazioni minime a corredo di ogni unità.

 

L'Agente Immobiliare Professionale è tenuto ad essere adeguatamente formato riguardo ai suddetti adempimenti, in modo da aggiornare adeguatamente i propri clienti ammonendoli anche riguardo le sanzioni applicabili ... 

1) mancata comunicazione alla Regione = sanzione amministrativa da 1.000 a 6.000 € (non avete letto male)

2) mancanza delle caratteristiche e delle dotazioni previste dalla norma  = sanzione amministrativa da 500 a 3.000 €

 

Ora ci rivolgiamo a Voi proprietari di casa che da sempre affittate gli alloggi privatamente o tramite agenti immobiliari ... sapevate o siete stati informati riguardo a questi adempimenti (istituiti 10 anni fa circa)?

 

 

#AgenteImmobiliareProfessionale

 

NB: il sottostante spazio permette di inserire commenti all'articolo, per informazioni o domande si rende necessario compilare il form alla pagina web Contatti o inviare una mail . Grazie

 

Scrivi commento

Commenti: 0